Santuario del Letto Santo


Chiesa parrocchiale dedicata al culto della S.S.Croce di Cristo. Complesso ecclesiale sede del Monastero di S.Stefano di probabile origine normanna (XI-XII secolo circa), giÓ dipendenza dell'Abazia benedettina della S.S.TrinitÓ di Mileto e dal 1454 dell'Abazia di Sant'Anastasia in Castelbuono.
Dal Santuario si domina un'ampia fascia della costa tirrenica e i boschi del Parco dei Nebrodi; dal piazzale antistante sono visibili sia la Rocca di Cefal¨ che Capo d'Orlando, inoltre si possono vedere direttamente gli abitati di Caronia, S.Fratello, Mistretta, Reitano, Motta d'Affermo, Tusa e Pollina, nonchÚ l'abitato di S.Stefano di Camastra e gran parte del suo territorio. Il complesso odierno, la cui risistemazione risale al XIX secolo Ŕ costituito da una chiesa ad una sola navata con annessa canonica e locali che in origine dovevano essere d'uso conventuale. Nella sacrestia Ŕ conservata un'interessante raccolta di icone ex voto, riferite ad un periodo compreso tra la seconda metÓ dell'800 e i nostri giorni.
Il Santuario Ŕ fruibile tutti i giorni, ed in particolare dalla metÓ di agosto alla metÓ di settembre, periodo che precede la festa religiosa della seconda domenica di settembre, durante il quale il titolare della parrocchia di S.Stefano si trasferisce presso il Santuario.
Ubicato sul monte S.Croce, mt 874 s.l.m., Ŕ raggiungibile utilizzando la strada provinciale S.Stefano-Serro Capizzi con deviazione in corrispondenza del bivio Portella Calcari, a 12 km da S.Stefano.